Cigarillos Club

Il primo forum italiano per gli appassionati di cigarrillos
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  CercaCerca  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  IscrivitiIscriviti  AccediAccedi  
Condividere | 
 

 Come fumare il cigarillo...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Jasmine
Admin


Messaggi: 6
Data d'iscrizione: 23.03.08
Età: 38
Località: Milano

MessaggioOggetto: Come fumare il cigarillo...   Sab Mar 29, 2008 4:11 pm

Eh sì, perchè sembra che ci sia poco da sapere a riguardo, invece bisogna trattare il cigarillo nel modo giusto altrimenti sarà difficile comprenderlo a fondo e la sua compagnia risulterà insulsa se non sgradevole...
Molti credono che sia come una sigaretta, al massimo la differenza sarà che non si aspira, invece il cigarillo è un piccolo sigaro e come tale va rispettato!
Ne parlo oggi, perchè ieri sera mi è capitato di offrirne uno a una mia amica che lo ha rifiutato con un:
-"Ma come fai a fumare 'sta robaccia?"
-"Saran buone le tue Diana Blu..."
-"Mah, non saranno chissà che, ma almeno non fanno schifo!"
-"Ma tu l'hai mai provato?"
-"Certo il mio ex era un fissato dei sigari e una volta, per convincermi mi aveva comprato 'sti sigaretti. Al secondo che provavo gli ho ridato tutta la scatola..."
-"Beh, ma allora non ti piaciono perchè li associ a quello str..."
-"No, ti dico, non piacevano neanche quando stavamo insieme e me li aveva regalati, sono... non so... acidi. Ti senti la lingua che brucia quando li fumi. E il gusto che rimane fa schifo. Non capisco il senso: non puoi aspirare se no ti stendono e quindi niente effetto rilassante da nicotina, il gusto fa schifo. Cosa ci trovi?"
-"Credo di aver capito... Ma lui ti ha spiegato come si fumano?"
-"E che ci vuole una laurea? Non è che sia proprio una pivella, lo sai..."
-"Lo so ma il sigarillo, non è la sigaretta e si fuma diversamente, altrimenti fa schifo..."
E così mi sono trovata a fare una lezione di cigarillogia applicata alla mia amica e ho pensato che forse potrebbe far comodo anche a chi capiterà da queste parti...

Prima di tutto ci vuol pazienza. Il cigarillo va gustato con calma e non fumato nervosamente come una sigaretta da pausa-lavorativa-di-massimo-3-minuti-se-no-il-capo-s'incazza. Considerate di avere almeno un quarto d'ora a disposizione, a meno che non si sia un cigarillo molto "mini" o non ve ne vogliate fuamre solo metà.
Il rito comincia con un'annusatina al sigarillo spento, per avere un assaggio del suo aroma.
L'accensione è diversa da quall di una sigaretta: non bisogna farla tirando! Si tiene il cigarillo in mano e si accosta la fiamma all'estremità finchè questa non si annerisce, si allontanta la fiamma, si danno un paio di brevi boccate ed il cigarillo è accceso.
Mai usare un accendinoa benzina tipo lo Zippo (che farò tanto macho, ma per me è proprio da sfigati...) che con la puzza della benzina altererebbe completmente il profumo del tabacco. Molto meglio un accendino a gas o un fiammifero. Nel caso del fiammifero, mi raccomando aspettate che sia finita la sfiammata iniziale per non alterare il sapore del cigarillo con lo zolfo.
Come dicevo il cigarillo non si può fumare nervosamente, altrimenti si surriscalderà il tabacco e arriverà un sapore amaro e acido, come quello che infastidiva la mia amica. Per fare ciò le tirate devono essere delicate, lente, non troppo lunghe e con adeguate pause fra l'una e l'altra.
Quanto tempo fra una tirata e l'altra? Almeno mezzo minuto, ma anche di più... Il modo migliore per capire e fumare al buio... Subito dopo una tirata il bracere sarà piuttosto arancione luminoso, aspettando un po' si vede che la parte arancione luminiosa si riduce sempre di più fin quasi a scomparire stotto la cenere; quando è quasi scomprasa è il momento in cui è possibile effettuare un altro tiro, ma non è indispensabile, si può aspettare ancora un po' se lo si vuole: a differenza dei sigari i cigarilli non si spengono (quasi mai) da soli.
Altra cosa importante: non scenerare! La cenere aiuta il cigarillo a bruciare nel modo giusto, quindi bisognerebbe lasciarla lì finchè non cade da sola. Ovviamente non sempre è possibile, ma anche quando non lo è si può lo stesso evitare di scenerare nervosamente dopo ogni tiro!
Non aspirare! Il cigarillo si fuma per il piacere del suo gusto, non per drogarsi di nicotina (anche se un po' ne arriva in circolo anche con il cigarillo) per quella bastano le sigarette.
Aspetta di avere almeno 18, ma è meglio anche 20 o 30 anni. Fumare fa male, anche il cigarillo, quindi deve essere una scelta consapevole. Inoltre il cigarillo non funziona per gli adolescenti sfigati che vogliono atteggiarsi, per loro ci sono già le sigarette.
Ultimo consiglio: fuma all'aperto. Anche se fumare in casa non è vietato, il fumo passivo fa male a te e a chi ti circonda e se non tieni a questo pensa al fatto che nasconde completamente tutti gli aromi del cigarillo che stai fumando, privandoti di gran parte del suo gusto. Il top, per me, è l'amaca in giardino...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://cigarillos.forumattivo.com
 

Come fumare il cigarillo...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 su1

 Argomenti simili

-
» Come faccio a smettere di fumare?
» Fumare o non fumare...
» faccio bene a smettere di fumare per fare ovodonazione!?le spiego dottore..
» La legge antifumo
» Citazioni...

Permesso del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Cigarillos Club :: -